SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

Esmeron - Foglietto Illustrativo

Esmeron un medicinale a base di bromuro di rocuronio, che appartiene alla classe dei medicinali chiamati miorilassanti

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Esmeron 10 mg/ml soluzione iniettabile per uso endovenoso

 

Cos’è Esmeron

 

Esmeron è un medicinale a base di bromuro di rocuronio, che appartiene alla classe dei medicinali chiamati miorilassanti.

Esmeron è indicato in anestesia generale per facilitare l'intubazione endotracheale durante gli interventi chirurgici.

 

Esmeron: formulazioni 

 

  • Esmeron 10 mg/ml soluzione iniettabile per uso endovenoso.

 

A cosa serve Esmeron

 

Esmeron è un farmaco miorilassante indicato in pazienti adulti e pediatrici per facilitare l'intubazione endotracheale in anestesia generale durante gli interventi chirurgici.

Esmeron, inoltre, è indicato negli adulti per facilitare l'intubazione endotracheale nelle Unità di Terapia Intensiva.

 

Principio attivo Esmeron

 

Il principio attivo contenuto in Esmeron è bromuro di rocuronio, che appartiene ad una classe di medicinali chiamati miorilassanti.

Questo principio attivo agisce per competizione con l'acetilcolina sui recettori nicotinici, causando il rilassamento dei muscoli.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Esmeron in caso di allergie al principio attivo, agli ioni bromuro o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale.

Rivolgersi al medico prima di utilizzare Esmeron in caso di:

  • Allergia ad altri miorilassanti
  • Malattia del fegato, dei reni o delle vie biliari
  • Patologia cardiaca
  • Malattia che interessa la circolazione del sangue
  • Edema
  • Ipertermia maligna
  • Malattie neuromuscolari
  • Poliomielite
  • Miastenia grave
  • Storia di ipotermia durante l’anestesia
  • Ustioni
  • Sovrappeso
  • Bassi livelli di calcio, potassio o proteine nel sangue
  • Alti livelli di magnesio nel sangue
  • Disidratazione
  • Acidosi
  • Perdita eccessiva di peso
  • Aumento nella quantità di biossido di carbonio nel sangue

Alla fine dell'intervento, l'anestesia lascerà diminuire l'effetto del farmaco e il paziente potrà respirare da solo. In alcuni casi potrebbe essere necessario un altro medicinale per accelerare la ripresa della respirazione autonoma.

Esmeron può essere utilizzato nei bambini e nei neonati, tuttavia, l'anestesia deve tenere conto dell'anamnesi clinica.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • Anestetici per via inalatoria
  • Suxametonio
  • Corticosteroidi
  • Altri miorilassanti
  • Antibiotici
  • Diuretici
  • Tiamina
  • Inibitori delle monoaminossidasi
  • Chinidina
  • Chinina
  • Protamina
  • Bloccanti adrenergici
  • Calcio antagonisti 
  • Sali di magnesio
  • Sali di litio
  • Anestetici per uso locale 
  • Neostigmina 
  • Edrofonio
  • Antiepilettici 
  • Noradrenalina 
  • Teofillina 
  • Cloruro di calcio 
  • Cloruro di potassio 
  • Inibitori della proteasi 

Esmeron contiene sodio come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Non sono disponibili i dati di studi clinici relativi all'uso di bromuro di rocuronio in gravidanza per cui, è necessaria cautela nel prescrivere Esmeron in donne gravide.

L’utilizzo di Esmeron durante l'allattamento al seno deve essere autorizzato dal medico dopo valutazione del rapporto rischio benefici. Dopo l'utilizzo del farmaco, l'adattamento deve essere sospeso per le 6 ore successive.

 

Come prendere Esmeron

 

La posologia e la durata del trattamento con Esmeron devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica soluzione iniettabile viene iniettata per via endovenosa in bolo o come infusione continua.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Esmeron: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Esmeron deve essere stabilita caso per caso, in base a diversi fattori quali: tipo e durata di anestesia, metodo di sedazione, durata prevista della respirazione artificiale, possibile interazione con altri medicinali e le condizioni generali del paziente.

La dose prevista nei bambini, nei lattanti e nei neonati è simile a quella consigliata per l'adulto. Tuttavia, la durata di azione della singola dose per l'intubazione endotracheale sarà più lunga nei neonati nei lattanti rispetto a quanto avviene nei bambini.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Esmeron contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Esmeron può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Dolore e/o reazioni al sito di iniezione 
  • Prolungato blocco dei muscoli 
  • Tachicardia 
  • Ipotensione 
  • Inefficacia del medicinale, risposta terapeutica diminuita o aumentata 
  • Blocco neuromuscolare
  • Reazioni allergiche 
  • Ipersensibilità
  • Paralisi flaccida 
  • Collasso circolatorio e shock 
  • Broncospasmo 
  • Edema angioneurotico 
  • Orticaria 
  • Dermatite 
  • Eruzione eritematosa 
  • Miopatia steroidea
  • Problemi respiratori 
  • Midriasi 
  • Angina 
  • Infarto del miocardio 
  • Sindrome di Kounis

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Optalidon è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare le supposte a temperature inferiori ai 30°C. 

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.