SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

Propess - Foglietto Illustrativo

Propess un medicinale per uso locale a base di dinoprostone, che appartiene alla categoria degli ormoni ossitocici

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Propess 10 mg dispositivo vaginale

 

Cos’è Propess

 

Propess è un medicinale per uso locale a base di dinoprostone, che appartiene alla categoria degli ormoni ossitocici.

Propess è indicato esclusivamente nelle donne in gravidanza e viene utilizzato per aiutare l’inizio del parto.

 

Propess: formulazioni 

 

  • Propess 10 mg dispositivo vaginale.

 

A cosa serve Propess 

 

Propess è un medicinale per uso locale che contiene un ormone ossitocico impiegato nelle donne in gravidanza al fine di aiutare l’inizio del parto, a condizione che la 37° settimana di gravidanza sia completata.

 

Principio attivo Propess 

 

Il principio attivo contenuto in Propess è il dinoprostone, conosciuto anche come prostaglandina E2, un ormone locale.

Il principio attivo favorisce la dilatazione della parte del canale del parto noto come cervice, per permettere il passaggio del bambino.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Propess nelle seguenti condizioni:

  • Allergia al principio attivo o ad altri componenti del medicinale
  • Precedente intervento chirurgico all'utero, compreso un precedente parto cesareo
  • Emorragie vaginali immotivate durante la gravidanza
  • Dimensioni della testa del bambino potrebbero causare problemi durante il parto
  • Posizione non corretto del bambino all'interno dell'utero
  • Precedenti interventi chirurgici maggiori o rottura della cervice 
  • Nascituro che non gode di buona salute
  • Sofferenza fetale
  • Infiammazione pelvica non curata
  • Placenta che ostruisce il canale di fuoriuscita del bambino

Inoltre, il medico l'infermiere non somministreranno Propess o lo rimuoveranno dopo il suo inserimento:

  • Una volta che inizia a travaglio
  • Contrazioni forti o prolungate
  • Bambino con sofferenza fetale
  • Necessità nella somministrazione di un farmaco

L’esperienza di utilizzo di Propess in caso di rottura delle acque è limitata. Il medico l'infermiere rimuoverà il dispositivo dopo la somministrazione in caso si rompano le acque naturalmente o per l'intervento del medico o dell'infermiere.

Consultare il medico prima dell'utilizzo di Propess in caso di:

  • Asma 
  • Precedente gravidanza con contrazioni troppo forti o prolungate
  • Patologie ai polmoni, al fegato, ai reni
  • Parto gemellare
  • Più di 3 parti a pieno termine
  • Età superiore ai 35 anni

Inoltre, avvertire il medico prima di utilizzare questo dispositivo anche in caso di complicanze durante la gravidanza, come diabete, ipertensione e ipotiroidismo, oppure se la gravidanza supera la quarantesima settimana, a causa dell'aumentato rischio di sviluppare coagulazione intravascolare disseminata (CID).

L’uso di Propess in bambine e adolescenti di età inferiore ai 18 anni non è stato studiato.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare, altri ormoni ossitocici o farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).

 

Gravidanza e allattamento 

 

Questo medicinale viene utilizzato per aiutare l’inizio del parto a termine per cui, Propess non deve essere utilizzato in qualsiasi altro momento della gravidanza.

Il principio attivo può essere escreto nel latte materno, ma si stima che la quantità e la durata dell'escrezione di Propess sia limitata e non dovrebbe ostacolare l'allattamento al seno.

 

Come prendere Propess 

 

La posologia e la durata del trattamento con Propess devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica dispositivo vaginale deve essere posizionata direttamente in vagina vicino alla cervice. L’inserimento viene effettuato da un medico o da un infermiere.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Propess: dosaggio 

 

Il dispositivo vaginale viene inserito da un medico o da un infermiere vicino alla cervice nella vagina. Prima dell'inserimento, il dispositivo verrà trattato con una piccola quantità di gel lubrificante mentre, una quantità di nastro sufficiente sarà lasciata all'esterno della vagina per facilitare la rimozione del dispositivo.

È necessario che la gestante stia sdraiata durante queste operazioni e rimanga adagiata per circa 20-30 dopo l'inserimento di Propess

Quando è stato posizionato, il dispositivo vaginale assorbe un po’ di umidità e ciò permette al principio attivo di essere lentamente rilasciato.

Il medico o l'infermiere decideranno per quanto tempo Propess deve rimanere in sede, in base ai progressi sviluppati. In genere, il dispositivo può essere lasciato in loco per massimo 24 ore.

Alla rimozione del prodotto dalla vagina il dispositivo si sarà gonfiato di 2-3 volte rispetto alla sua dimensione originale e sarà flessibile.

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Propess può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Aumentare le contrazioni dell’utero che possono influire o meno sul bambino 
  • Sofferenza del bambino e/o una frequenza cardiaca più veloce o più lenta del normale 
  • Liquido amniotico scolorito 
  • Cefalea 
  • Ipotensione 
  • Difficoltà a respirare del bambino subito dopo la nascita
  • Alti livelli ematici di bilirubina nel neonato che può causare ittero
  • Prurito
  • Forte sanguinamento vaginale dopo il parto
  • Distacco della placenta dalla parete dell'utero prima della nascita del bambino
  • Condizioni generali del bambino alterate subito dopo la nascita
  • Lenta progressione del parto
  • Infiammazione delle membrane che rivestono l'interno dell'utero
  • Febbre 
  • Sensazione di bruciore nella zona genitale
  • Utero materno che non si restringe dopo il parto a causa della mancanza di normali contrazioni uterine
  • Coagulazione intravascolare disseminata
  • Sindrome anafilattoide della gravidanza
  • Reazioni allergiche
  • Angioedema
  • Vertigini
  • Dolore addominale
  • Nausea, vomito
  • Diarrea
  • Lacerazione dell'utero
  • Gonfiore della zona genitale 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Propess è riportata direttamente sulla confezione e sul dispositivo al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare in congelatore a temperature comprese tra -10° e -25°C. 

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.