SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

🎁Ricevi un prodotto completamente GRATIS di Neutrogena o Aveeno. SCOPRI DI PIU'

Solosa - Foglietto Illustrativo

Solosa un farmaco attivo per via orale che contiene glimepiride, un medicinale in grado di abbassare i livelli di zucchero nel sangue

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Solosa 2 mg compresse

Solosa 3 mg compresse

Solosa 4 mg compresse

 

Cos’è Solosa 

 

Solosa è un farmaco attivo per via orale che contiene glimepiride, un medicinale in grado di abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

Solosa è indicato negli adulti per aumentare la quantità di insulina rilasciata dal pancreas e abbassare i livelli di zucchero nel sangue.

 

Solosa: formulazioni 

 

  • Solosa 2 mg compresse; Solosa 3 mg compresse; Solosa 4 mg compresse.

 

A cosa serve Solosa 

 

Solosa è un medicinale attivo per via orale in grado di abbassare i livelli di zucchero nel sangue, indicato negli adulti per trattare una forma di diabete conosciuta con il nome di diabete mellito di tipo 2, quando la dieta, l'esercizio fisico e la riduzione difesa corporea da soli non sono sufficienti a controllare i livelli di zucchero e il sale.

 

Principio attivo Solosa

 

Il principio attivo contenuto in Solosa è glimepiride, una sostanza ipoglicemizzante appartenente alla vasta categoria delle sulfonamidi.

Il principio attivo agisce selettivamente sulle cellule Beta del pancreas, promuovendo la secrezione di insulina attraverso l'inibizione esercitata su un canale al potassio, responsabile dell'attivazione della beta cellula e del rilascio di questo ormone.

Inoltre, la glimepiride sembra coinvolta anche nel sensibilizzare i recettori insulinici dei tessuti insulino-sensibili.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Solosa nelle seguenti condizioni:

  • Allergia al principio attivo, ad altre sulfaniluree, sulfonamidi o ad altri componenti del medicinale 
  • Coma diabetico 
  • Chetoacidosi diabetica 
  • Diabete mellito di tipo 1
  • Grave malattia del fegato 
  • Grave malattia renale 

Nei pazienti che non hanno l'enzima glucosio-6-fosfato deidrogenasi si può verificare un abbassamento dei livelli di emoglobina e la rottura dei globuli rossi, conosciuta con il nome di anemia emolitica.

Le informazioni disponibili sull'utilizzo di Solosa in persone con meno 18 anni sono limitate pertanto, l'uso in questi pazienti non è raccomandato.

Consultare il medico prima di assumere il medicinale in caso di lesioni, intervento chirurgico, un'infezione con febbre, grave malattia del fegato dei reni o forme di stress.

La terapia con Solosa può causare ipoglicemia, condizione che può essere influenzata anche da cambiamenti nella dieta, digiuno o ritardo nei pasti, assunzione di bevande alcoliche, eccessivo esercizio fisico o particolari disturbi indotti da ormoni.

I sintomi di avvertimento di uno stato di ipoglicemia possono includere:

  • Morsi della fame
  • Mal di testa
  • Nausea, vomito 
  • Disturbi del sonno
  • Aggressività
  • Tremore 
  • Paralisi parziale 
  • Sudorazione 
  • Pelle umida 
  • Ansia 
  • Tachicardia 
  • Ipertensione 
  • Angina pectoris 

In molti casi, i sintomi dei ridotti livelli di zucchero nel sangue scompaiono molto rapidamente se vengono consumati zuccheri, come cubetti di zucchero, bevande dolcificate con zucchero o tè. È bene ricordare che i dolcificanti artificiali non sono efficaci.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • Altri medicinali per trattare il diabete 
  • FANS
  • Sulfonamidi a lunga durata d’azione
  • Antibiotici 
  • Antimicotici 
  • Anticoagulanti 
  • Anabolizzanti 
  • Terapia sostitutiva ormonale nell’uomo 
  • Antidepressivi 
  • Fibrati 
  • ACE inibitori 
  • Antistaminici 
  • Simpaticolitici 
  • Estrogeni, progestinici 
  • Diuretici tiazidici 
  • Agenti antiaritmici 
  • Allopurinolo e altri antigottosi 
  • Chemioterapici 
  • Fenfluramina 
  • Pentossifillina 
  • Levotiroxina 
  • Glucocorticoidi 
  • Medicinali usati per trattare gravi disordini mentali 
  • Adrenalina e simpaticomimetici 
  • Glucagone 
  • Inibitori di pompa protonica 
  • Beta-bloccanti 
  • Derivati cumarinici
  • Colesevelam 
  • Acido nicotinico 
  • Lassativi 
  • Fenitoina 
  • Barbiturici 
  • Diazossido 
  • Acetazolamide 
  • Rifampicina

Solosa contiene lattosio e giallo tramonto FCF (E110) come eccipienti.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Informare il medico della pianificazione di una gravidanza o di una gravidanza già in corso perché Solosa non deve essere assunto durante questo periodo.

Glimepiride passa nel latte materno per cui, Solosa è sconsigliato durante l'allattamento al seno.

 

Come prendere Solosa

 

La posologia e la durata del trattamento con Solosa devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica compresse deve essere deglutita intera con almeno mezzo bicchiere d’acqua subito prima o durante il primo pasto principale della giornata. Ogni compressa può essere divisa in dosi uguali. Non frantumare, né masticare. 

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Solosa: dosaggio 

 

La dose iniziale raccomandata di Solosa è di 1 mg 1 volta al giorno, che può essere aumentata ogni 1 o 2 settimane di trattamento. La dose massima raccomandata è 6 mg al giorno. In ogni caso, il dosaggio dipende dai risultati degli esami degli zuccheri nel sangue e viene stabilita dal medico per ogni paziente.

Il sovradosaggio può causare ipoglicemia. I casi gravi di ipoglicemia con perdita di coscienza e insufficienza neurologica sono casi di emergenza medica che richiedono trattamento immediato e ricovero in ospedale.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Solosa contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Solosa può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Reazione allergica, con difficoltà respiratorie, calo della pressione e stato di shock
  • Funzionamento anormale del fegato con ittero, colestasi, epatite e insufficienza epatica
  • Ipoglicemia grave con perdita di coscienza, convulsioni e coma
  • Allergia della pelle con prurito, eruzione cutanea, orticaria 

Questi sono effetti molto gravi per cui interrompere il trattamento e contattare immediatamente un medico. Altri effetti collaterali includono:

  • Ipoglicemia 
  • Diminuzione del numero di cellule del sangue 
  • Aumento di peso
  • Perdita di capelli
  • Cambio del senso del gusto 
  • Reazioni allergiche 
  • Problemi alla vista 
  • Grave sanguinamento insolito 
  • Ecchimosi sotto la pelle 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Solosa è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori ai 30°C. 

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.