SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Efexor - Foglietto Illustrativo

Efexor un farmaco antidepressivo a base di venlafaxina, indicato negli adulti per il trattamento della depressione e dei disturbi d'ansia


Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

Efexor 37,5 mg capsule rigide a rilascio prolungato

Efexor 75 mg capsule rigide a rilascio prolungato

Efexor 150 mg capsule rigide a rilascio prolungato

Efexor 225 mg capsule rigide a rilascio prolungato

Cos’è Efexor 

Efexor è un farmaco antidepressivo a base di venlafaxina, appartenente ad un gruppo di medicinali chiamati inibitori della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina (SNRI), indicato negli adulti per il trattamento della depressione e dei disturbi d'ansia.

Un appropriato trattamento della depressione o dei disturbi d'ansia è molto importante per aiutare le persone a stare meglio. Se non trattata, questa condizione può non risolversi e può diventare più grave e più difficile da trattare.

Efexor: formulazioni 

  • Efexor 37,5 mg capsule rigide a rilascio prolungato; Efexor 75 mg capsule rigide a rilascio prolungato; Efexor 150 mg capsule rigide a rilascio prolungato; efexor 225 mg capsule rigide a rilascio prolungato.

A cosa serve Efexor 

Efexor è un medicinale antidepressivo appartenente al gruppo degli inibitori della ricaptazione della serotonina della norepinefrina, utilizzato negli adulti per trattare:

  • Depressione
  • Disturbo d'ansia generalizzato
  • Disturbo d'ansia sociale
  • Attacchi di panico

Si ritiene che le persone depresse o ansiose abbiano livelli più bassi di serotonina e norepinefrina nel cervello. Questi farmaci (SNRI) tendono ad innalzare i livelli dei neurotrasmettitori all'interno delle sinapsi.

Principio attivo Efexor 

Il principio attivo contenuto in Efexor è la venlafaxina, appartenente alla classe degli SNRI, utilizzata come trattamento di diversi disturbi psichiatrici.

Questo principio attivo agisce sul sistema nervoso centrale come inibitore della ricaptazione della serotonina e della norepinefrina, con maggiore affinità per la prima, aumentando i livelli di questi neurotrasmettitori a livello dello spazio sinaptico.

Precauzioni per l’uso 

Evitare l’assunzione di Efexor in caso di:

  • Allergia al principio attivo o ad altri componenti del medicinale
  • Assunzione, anche recente, di inibitori irreversibili delle monoaminossidasi (IMAO)

Inoltre, rivolgersi al medico prima di iniziare il trattamento con Efexor in caso di:

  • Glaucoma
  • Ipertensione
  • Problemi cardiaci 
  • Assunzione di altri medicinali che, presi insieme a Efexor, possono far aumentare il rischio di sviluppare una sindrome serotoninergica
  • Ritmo cardiaco anormale
  • Convulsioni
  • Bassi livelli di sodio nel sangue
  • Precedenti di comportamento aggressivo
  • Storia, anche familiare, di mania o disturbo bipolare.

Durante le prime settimane di trattamento Efexor può causare una sensazione di irrequietezza o di incapacità a rimanere seduti o fermi, inoltre, nelle prime due settimane di trattamento possono aumentare ansia e depressione, portando anche a pensieri suicidari.

Nel 10% dei pazienti trattati con venlafaxina può comparire bocca secca come effetto collaterale. Ciò aumenta il rischio di carie dentale, pertanto è bene prestare particolare attenzione all'igiene orale. I livelli di glucosio nel sangue possono essere alterati da questo farmaco e quindi può essere necessario adeguare la dose della terapia per il diabete.

Normalmente, Efexor non viene utilizzato nei bambini e negli adolescenti al di sotto dei diciotto anni. Nonostante ciò, il medico può prescrivere questo medicinale anche in questi pazienti, perché ritiene che ciò sia nel loro miglior interesse.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • IMAO
  • Triptani
  • Altri antidepressivi 
  • Anfetamine 
  • Linezolid 
  • Moclobemide
  • Sibutramina 
  • Tramadolo, fentanil, petidina, pentazocina
  • Destrometorfano
  • Metadone
  • Blu di metilene
  • Erba di San Giovanni
  • Antipsicotici
  • Triptofano
  • Antiaritmici 
  • Antibiotici come eritromicina o moxifloxacina
  • Antistaminici
  • Ketoconazolo
  • Aloperidolo o risperidone
  • Metoprololo 

Gravidanza e allattamento

L’utilizzo di Efexor durante la gravidanza deve essere eventualmente prescritto dal medico dopo attenta analisi del rapporto rischio beneficio per il feto.

L’utilizzo di SNRI durante la gestazione può aumentare il rischio di una condizione grave nei neonati, denominata ipertensione polmonare persistente, può aumentare il rischio di abbondante sanguinamento vaginale dopo il parto e può provocare difficoltà di alimentazione e respirazione nel neonato.

Efexor è escreto nel latte materno ed esiste un rischio concreto di effetto sui bambini. Pertanto, il suo utilizzo durante il periodo dell'allattamento non è raccomandato.

Come prendere Efexor 

La posologia e la durata del trattamento con Efexor devono essere stabiliti dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica capsule a rilascio prolungato deve essere assunta sempre alla stessa ora del giorno, al mattino o alla sera, con del cibo. Le capsule devono essere ingoiate intere con del liquido e non devono essere aperte, rotte, masticate o sciolte.

L'interruzione brusca del trattamento con questo medicinale può causare sintomi come: aggressività, stanchezza, capogiro, nausea e vomito, bocca secca, diarrea, convulsioni, aumento della pressione sanguigna e pensieri suicidari.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

Efexor: dosaggio 

La dose iniziale raccomandata di Efexor negli adulti per il trattamento della depressione e del disturbo d'ansia è di 75 mg al giorno.

Il medico può aumentare la dose gradualmente e, se necessario, fino anche a una dose massima di 375 mg al giorno per la depressione. 

Per quanto riguarda il disturbo da panico, il medico inizierà con una dose inferiore, pari a 37,5 mg al giorno, per poi aumentarla gradualmente. 

La dose massima per il disturbo d'ansia generalizzata, il disturbo d'ansia sociale e il disturbo da panico è di 225 mg al giorno.

Il sovradosaggio comprende sintomi come battito cardiaco rapido, alterazioni dello stato di coscienza, sonnolenza, visione annebbiata, vomito, crisi convulsive e coma.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Efexor contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

Effetti collaterali 

Come tutti i medicinali anche Efexor può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Angioedema 
  • Orticaria
  • Difficoltà a deglutire o respirare 
  • Costrizione toracica, respiro sibilante 
  • Sindrome serotoninergica 
  • Dolore muscolare inspiegabile 
  • Segni di infezione 
  • Segni e sintomi di una condizione chiamata cardiomiopatia da stress 
  • Feci nere o sangue nelle feci 
  • Epatite, ittero
  • Pupille dilatate
  • Sindrome da astinenza 
  • Sanguinamento prolungato in caso di tagli 
  • Battito cardiaco rapido o irregolare 
  • Spasmi muscolari o crisi convulsive 

Se si verificano uno o più di questi sintomi interrompere il trattamento e contattare immediatamente un medico. Altri effetti collaterali includono:

  • Capogiro, cefalea, sonnolenza 
  • Insonnia
  • Nausea, bocca secca, stipsi
  • Sudorazione
  • Appetito ridotto 
  • Confusione, assenza di orgasmo, diminuzione della libido 
  • Agitazione, nervosismo, sogni anormali 
  • Tremore, formicolio, aumento del tono muscolare
  • Disturbi visivi 
  • Palpitazioni, tachicardia 
  • Ipertensione 
  • Vomito, diarrea
  • Fiato corto, sbadigli 
  • Eruzione cutanea lieve, prurito 
  • Aumento della frequenza nella minzione, incapacità di urinare 
  • Irregolarità mestruali 
  • Debolezza, stanchezza, brividi 
  • Colesterolo aumentato 
  • Aumento o perdita di peso
  • Iperattività, mania 
  • Allucinazioni, orgasmo anormale, bruxismo 
  • Capogiro
  • Sangue nel vomito o nelle feci 
  • Incontinenza urinaria 
  • Spasmi muscolari 
  • Crisi convulsive 
  • Tosse, respiro corto e sibilante con febbre 
  • Delirio 
  • Eccessiva assunzione di acqua 
  • Diminuzione dei livelli ematici di sodio 
  • Dolore agli occhi 
  • Battito cardiaco anormale 
  • Intenso dolore addominale o alla schiena 
  • Epatite 
  • Sanguinamento prolungato 
  • Produzione anormale di latte al seno 
  • Idee suicidarie e comportamenti suicidari 
  • Vertigini 

Scadenza e conservazione 

La data di scadenza di Efexor è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non conservare a temperatura superiore a 30 °C. 

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.