SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 25€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 24,99€

3331850577     800699743

MomentAct: foglietto illustrativo

MomentAct un farmaco a base di ibuprofene, che appartiene alla classe degli analgesici-antinfiammatori

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

MomentAct 400 mg capsule molli 

 

Cos’è MomentAct

 

MomentAct è un farmaco a base di ibuprofene, che appartiene alla classe degli analgesici-antinfiammatori, indicato negli adulti e negli adolescenti a partire dai 12 anni per il trattamento degli stati di dolore e di infiammazione.

 

MomentAct: formulazioni 

 

 

A cosa serve MomentAct

 

MomentAct è un medicinale analgesico-antinfiammatorio, indicato negli adulti e negli adolescenti a partire dai 12 anni per combattere gli stati dolorosi e quelli infiammatori, in particolare:

MomentAct può essere utilizzato anche per aiutare a ridurre i sintomi degli stati febbrili ed influenzali. Contattare il medico se non si notano miglioramenti dopo 3 giorni di terapia.

 

Principio attivo MomentAct

 

Il principio attivo alla base di MomentAct è ibuprofene, un farmaco che rientra nella famiglia dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), dotato di attività analgesica, antinfiammatoria e antipiretica.

Il meccanismo d’azione è legato alla capacità di questa molecola di inibire l’enzima ciclossigenasi, che converte l’acido arachidonico in prostaglandine, sostanze mediatrici del dolore, dell’infiammazione e della febbre e di trombossano A2, il quale stimola l’aggregazione piastrinica portando alla formazione di coaguli di sangue.

 

Precauzioni per l’uso 

 

È necessario evitare l’utilizzo di MomentAct in caso di:

  • Allergia al principio attivo o altri componenti del farmaco 
  • Allergia ad altri medicinali antireumatici 
  • Ulcera gastroduodenale 
  • Storia passata di sanguinamento o perforazione dello stomaco o intestino
  • Gravi malattie del cuore
  • Malattia di fegato o reni
  • Terapia con acido acetilsalicilico 
  • Disidratazione severa

Inoltre, è importante avvertire il medico prima di far uso di MomentAct in caso di:

  • Asma
  • Rinite cronica
  • Terapia con altri antinfiammatori
  • Storia di ulcera
  • Colite ulcerosa
  • Morbo di Crohn
  • Pressione alta 
  • Funzionalità renale diminuita 
  • Disfunzioni epatiche 
  • Lupus eritematoso sistemico 
  • Terapia con corticosteroidi 
  • Terapia con anticoagulanti 
  • Terapia con ACE inibitori
  • Terapia con farmaci antidepressivi 
  • Altri FANS
  • Litio 
  • Metotrexato 

In generale, avvisare sempre il medico di eventuali terapie di lunga durata con altri medicinali. MomentAct può nascondere i sintomi di infezioni come, ad esempio, febbre e dolore. Inoltre, i farmaci antinfiammatori come ibuprofene possono essere associati a un modesto aumento del rischio di attacco cardiaco o ictus.

MomentAct contiene sorbitolo (E420) e Ponceau (E124) come eccipienti.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L’uso di MomentAct in gravidanza è controindicato. L’assunzione di questo farmaco deve avvenire solo sotto stretta sorveglianza medica, per il più breve periodo possibile e alla dose più bassa.

L’assunzione di MomentAct negli ultimi 3 mesi di gravidanza può causare importanti disturbi al cuore, ai polmoni e ai reni del feto o causare problemi durante il parto.

Il principio attivo passa nel latte materno, pertanto non assumere MomentAct durante il periodo dell’allattamento al seno.

 

Come prendere MomentAct

 

La posologia e la durata del trattamento con MomentAct sono stabilite dal medico in base al tipo di sintomi e alle condizioni di salute generali del paziente.

La formulazione farmaceutica capsule molli deve essere deglutita per via orale, con l’aiuto di un bicchiere d’acqua. È possibile assumere MomentAct a stomaco vuoto, tuttavia, nei soggetti con problemi di tollerabilità gastrica è preferibile assumere il medicinale a stomaco pieno.

Dopo 3 giorni di terapia senza risultati apprezzabili contattare il medico. Non assumere MomentAct in caso di una grave malattia del fegato.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

MomentAct: dosaggio 

 

La dose raccomandata di MomentAct per adulti e adolescenti con età superiore ai 12 anni è di 1 capsula molle per 2-3 volte al giorno.

In generale, deve essere usata la dose efficace più bassa per il periodo più breve ad alleviare i sintomi, in modo da minimizzare i possibili effetti indesiderati.

Non superare la dose di 3 capsule molli al giorno senza supervisione medica.

Il sovradosaggio può comportare nausea, mal di testa, vomito, sonnolenza, palpitazioni, convulsioni e problemi respiratori. L’intossicazione da ibuprofene può portare a danni seri a carico dei reni e del fegato.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di MomentAct contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche MomentAct può causare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Eruzioni o lesioni della pelle
  • Lesioni delle mucose
  • Pelle che si squama 
  • Disturbi della vista
  • Eruzione cutanea 
  • Disfunzione epatica
  • Ulcera e perforazione di stomaco e intestino 
  • Reazione allergica 
  • Shock anafilattico 

La manifestazione di uno o più di questi sintomi deve portare all’immediata sospensione del trattamento. In caso di reazione allergica è necessario recarsi in ospedale, in modo da avere a disposizione farmaci e personale idoneo al trattamento di questa emergenza medica. Altri effetti indesiderati includono:

  • Capogiro 
  • Malessere
  • Affaticamento 
  • Gastrite 
  • Insonnia
  • Rinite 
  • Broncospasmo 
  • Apnea
  • Vertigini 
  • Funzione epatica alterata 
  • Epatite 
  • Ittero 
  • Ipersensibilità 
  • Fotosensibilità 
  • Allucinazioni 
  • Neurite ottica
  • Meningite asettica
  • Edema 
  • Aggravamento di infiammazioni da infezione 
  • Pancreatite 
  • Palpitazioni 
  • Insufficienza cardiaca, epatica
  • Infarto del miocardio 
  • Edema polmonare 
  • Vomito, diarrea
  • Sangue nel vomito e nelle feci
  • Aumento del rischio di ictus 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di MomentAct è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare il medicinale a temperature inferiori ai 25°C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.