Lipedema

Tutte le cause e i sintomi di questo patologico aumento di volume delle gambe dovuto a depositi di grasso

 

Cos’è il lipedema

Il lipedema, o lipoedema, è una malattia caratterizzata da un progressivo aumento di volume delle gambe, come conseguenza di un deposito di grasso sotto la pelle. 

Questa patologia, che ha un decorso cronico e progressivo, si manifesta quasi esclusivamente nelle donne e non è associata a complicazioni gravi. Tuttavia, l’aspetto sfigurato che il lipedema produce, incrementando il volume di tutta la gamba, dalla natica alla caviglia, può portare nel tempo a sviluppo di depressione e “vergogna sociale”. Le cause di questa malattia non sono ancora note, ma si osserva una certa familiarità ed è probabile che siano coinvolti alcuni processi genetici.

Quali sono i sintomi del lipedema

Le manifestazioni cliniche del lipedema variano da paziente a paziente, sia in termini di volume che di gravità. Generalmente, l’esordio della patologia avviene durante periodi di alterazioni ormonali, come la pubertà, la gravidanza o la menopausa. I depositi di grasso nelle gambe sono progressivi e peggiorano nel tempo, sebbene in alcune donne si sviluppa una forma sostanzialmente stabile. Il gonfiore riguarda entrambi gli arti ma non i piedi, che vengono risparmiati. 

Tra i sintomi del lipedema troviamo:

- Depositi di grasso
- Facilità nella formazione di lividi
- Dolore 
- Pelle flaccida, poco elastica 
- Difficoltà nella deambulazione 

Nelle prime fasi dopo l’insorgenza del lipedema, i pazienti conservano un aspetto normale al di sopra della vita. Successivamente, con il passare del tempo, si possono formare dei depositi di grasso anche su torace, busto, addome e, più raramente, anche sulle braccia.

Quali sono le cause del lipedema 

Le cause del lipedema sono ancora del tutto sconosciute, ma secondo le osservazioni della letteratura medica si è ipotizzato che alla base di questa patologia siano coinvolti sia fattori genetici che ormonali. 

- Il lipedema colpisce esclusivamente le donne e insorge durante periodi della vita in cui sono presenti variazioni ormonali importanti, come pubertà, gravidanza e menopausa. 
- Anche alcuni processi infiammatori e metabolici potrebbero essere coinvolti. Spesso, il lipedema è associato a problemi di sovrappeso e obesità ma non sono fattori necessari per la comparsa di questa patologia. 
- L’aumento del volume delle gambe è causato sia da un aumento delle dimensioni delle cellule grasse (adipociti) che da un aumento del loro numero. 
- Infine, sono molto comuni i casi di familiarità.

Lipedema: i rimedi del farmacista

Questa patologia, allo stato attuale, è incurabile. Le cure per il lipedema si basano infatti sulla gestione dei sintomi e sul rallentamento della deposizione di grasso. Tra gli approcci consigliati, attività fisica e dieta equilibrata sono fondamentali. 

Per il trattamento del lipedema si ricorre, in particolare, a una dieta ricca di cibi che posseggono proprietà antinfiammatorie: sono vietati gli zuccheri e i latticini, mentre pesce e altri cibi ricchi di acidi grassi sono molto consigliati. A tal proposito, è possibile assumere compresse di Omega-3 per aumentare il livello di acidi grassi nell’organismo. Anche se dieta e attività fisica non possono ridurre il volume di grasso nelle gambe, ne rallentano il deposito. 

Per la cura farmacologica per il lipedema, che si basa sul controllo dei sintomi, è possibile assumere un antinfiammatorio come Enantyum per ridurre gli stati dolorosi e applicare un gel criogeno che, grazie alle sue componenti e all’azione refrigerante, placa gli stati di infiammazione e riduce i lividi che possono comparire. In ultima analisi, se le terapie conservative non hanno alcun effetto si può ricorrere al trattamento chirurgico tramite liposuzione o rimozione di grandi depositi di tessuto grasso.