Cosa sono i sali minerali?

A cosa servono e come introdurli
 

Cosa sono i sali minerali?

I sali minerali sono sostanze inorganiche essenziali per la vita di tutti gli organismi, tra cui l’uomo. Essi, infatti, contribuiscono a diverse funzioni biologiche come processi cellulari, la formazione di tessuti e organi, attivazione di diversi cicli metabolici. I sali minerali, ad esempio, contribuiscono alla formazioni di denti e ossa e sono indispensabili per attivare i processi che donano energia all’organismo. Questi sono quindi necessari per il funzionamento dell'organismo.

A cosa servono i sali minerali?

I sali minerali sono suddivisi in base al fabbisogno giornaliero in macroelementi, microelementi o oligoelementi.

I macroelementi racchiudo tutti i sali minerali richiesti in grandi quantità dall’organismo, sono infatti presenti in quantità di grammi o decimi di grammo. Appartengono a questo gruppo lo zolfo, il cloro, il fosforo, il potassio, il calcio, il sodio e il magnesio.

I microelementi sono invece sali minerali presenti nell’organismo nell’ordine di milligrammi o microgrammi nell’organismo. (L’organismo necessita di quantità giornaliere inferiori a 100 mg)

Gli oligoelementi sono presenti nell’ordine di milligrammi o microgrammi nell’organismo. I Sali minerali appartenenti a questo gruppo sono caratterizzati da un fabbisogno giornaliero inferiore a 200 mg. Questi si dividono poi in oligoelementi essenziali, oligoelementi probabilmente essenziali e oligoelelemnti potenzialmente tossici.

I Sali minerali si trovano nel nostro organismo in due differenti stati:

- solido (come cristalli nelle ossa e nei denti)

- in soluzione (nel sangue e nei liquidi biologici)

ma questi possono anche passare da uno stato all’altro.

 

Come introdurre i sali minerali?

I Sali minerali vengono introdotti nell’organismo grazie a cibo e acqua poiché l’organismo non è in grado di produrre nessun minerale.

La carenza o l’eccesso dei sali minerali può avere effetti negati sulla salute. La carenza, ad esempio, di ferro, rame, zinco può causare gravi effetti sulla salute. Quindi condurre una dieta varia ed equilibrata è fondamentale per l’integrazione dei sali minerali. Questi, a differenza delle vitamine, non si alterano quando vengono cotti o riscaldati anche se possono disciogliersi i in acqua come ad esempio quella per la cottura.

Alcuni sali minerali e loro funzioni

Tra i principali elementi e le loro funzioni vi sono:

- Il calcio, contenuto negli alimenti come il latte e derivati, verdure a foglie verde scuro, legumi, cerali,in alcuni pesci e molluschi, questo forma il materiale rigido di ossa e denti, regola la coagulazione del sangue, è implicato nella vasodilatazione e contrazione dei vasi sanguigni e nel funzionamento dei muscoli.

La carenza di calcio può portare a effetti come crampi muscolari, sonnolenza, anomalie del battito e convulsioni.

- Il potassio è presente soprattutto all'interno dei cerali, nella carne e nelle verdure ma anche nelle banane, e nelle albicocche e all’interno delle patate. Questo regola l’acqua all’interno dell’organismo, controlla la contrazione dei muscoli, attiva gli enzimi per il metabolismo energetico ed è coinvolto nella sintesi delle proteine.

La carenza di potassio può portare a disturbi quali: debolezza muscolare, cambiamenti dell’umore, irregolarità del battito cardiaco ma anche nausea e vomito.

L’assunzione di un eccesso di potassio può portare a problematiche come debolezza, aritmie e non solo.

- Il magnesio è contenuto soprattutto all'interno dei cerali, nei legumi, nella frutta secca e nelle banane. Tra le funzioni del magnesio c'è quella di mettere in moto alcune reazioni chimiche nell’organismo, ed è coinvolto nella produzioine di energia e nello sviluppo osseo oltre ad essere incluso nella sintesi di DNA e RNA.

Una carenza di magnesio può portare a disturbi anche gravi come convulsioni, crampi e aritmie.

L’eccesso di magnesio invece può causare diarrea, vomito e crampi addominali fino ad arrivare a effetti più gravi come difficoltà respiratorie o arresto cardiaco.

Integratori di sali minerali e caldo

Come già esposto in precedenza i sali minerali sono introdotti tramite una dieta equilibrata e varia, ma vengono anche eliminati attraverso il sudore, l'urina e le feci. In alcuni particolari casi è necessario integrare i sali minerali attraverso gli integratori, ma sempre previa indicazione del medico. Assumere gli integratori di sali minerali è utile per: sopperire a determinante mancanze, affrontare alcuni momenti della vita come ad esempio la gravidanza e provvedere alle perdite quotidiane

Per diverse cause e in diversi momenti della vita si deve spesso far fronte a squilibri energetici. Le cause di questi cali sono diverse, tra queste: periodi molto stressanti, cambio di stagione, dieta squilibrata e periodi di malattia.

La più diffusa tra le cause è però il caldo. Con l’aumentare del caldo e dell’afa l’organismo mette in atto dei meccanismi di difesa, tra i primi la sudorazione. Questa serve a regolare la temperatura corporea con il rischio però di espellere anche i sali minerali (come magnesio, potassio, sodio e cloro). Inoltre i vasi sanguigni si dilatano per disperdere il calore interno, riducendo però la pressione arteriosa e quindi diminuendo l’apporto di sangue al cervello.

Gli effetti percepiti dal nostro organismo in queste caso sono affaticamento, sonnolenza, crampi e difficoltà muscolari, mancanza di concentrazioni, mal di testa e altri...

Per rimediare a questo scompenso è consigliato: bere molta acqua, seguire un’alimentazione equilibrata e varia, ricca di frutta e verdura, non uscire nelle ore calde e indossare indumenti che permettono la dispersione del calore.

Quando l’alimentazione non è sufficiente per integrare le vitamine e i sali minerali di cui il nostro organismo ha bisogno è utile assumerne degli integratori alimentari che permettono di reintegrare sostanze come il magnesio e le vitamine del gruppo B (implicate nella conversione dell’energia).

 

Ti consigliamo alcuni dei migliori integratori per fronteggiare il caldo e integrare i sali minerali persi.

Polase: integratore alimentare per combattere stanchezza e fatica fisica dovuta al caldo. (POLASE)

Suradyn magnesio e potassio: per ricaricare l’energia, riscoprire la vitalità e la voglia di fare. (SUPRADYN )

Massigen magnesio e potassio: combatte la stanchezza e la fatica fisica. (MASSIGEN)

Carnidyn Fast: è indicato per il recupero del tono muscolare e il reintegro idrosalino inoltre sostiene l’organismo nei casi di stanchezza fisica e affaticamento muscolare. (CARNIDYN)

Sustenium magnesio e potassio: integratore alimentare di magnesio e potassio con l’aggiunta di vitamina c combatte la spossatezza e reintegra i Sali minerali. (SUSTENIUM)

Swisse magnesio e potassio: Per reintegrare magnesio e potassio per la sudorazione intensa e sforzi impegantivi. Per l'energia fisica e mentale. (SWISSE)

e per i più piccoli consigliamo:

l'integratore di sali minerali per bambini Esi Mulicomplex utile per le carenze alimentari. (ESI MULTICOMPLEX)