Artrosi

Tutte le cause e i sintomi di questa malattia cronica delle articolazioni

 

Cos’è l’artrosi 

L’artrosi, conosciuta con il nome scientifico di osteoartrosi, è una malattia cronica dovuta all’invecchiamento e all’usura delle articolazioni. Questo disturbo colpisce in particolare le strutture articolari più soggette a carico come colonna vertebrale, ginocchio, cervicale e anca. Anche mani e piedi possono essere coinvolti nello stato patologico con alcune peculiarità chiamate noduli di Bouchard

L’artrosi è caratterizzata dalla perdita di cartilagine articolare; un tessuto che svolge il compito di ridurre l’attrito tra le ossa formando una sorta di cuscinetto che ammortizza gli urti ed evita lo sfregamento. Quando si deteriora viene sostituito da tessuto osseo che porta all’insorgenza dei sintomi. L’artrosi è un disturbo dipendente dall’età e si manifesta con un'incidenza molto alta intorno ai 70 anni.

Quali sono i sintomi dell’artrosi

Il segno clinico più evidente dell’artrosi è il dolore di tipo meccanico che cresce durante l’attività fisica e diminuisce in fase di riposo. Quando si inizia un movimento si può percepire la sensazione di cedimento articolare. In alcuni pazienti l’artrosi si presenta in modo del tutto asintomatico ed è rilevabile solo attraverso una radiografia. Quando l’artrosi colpisce la colonna vertebrale può causare la formazione di osteofiti, delle piccole spine di tessuto osseo che sporgono dalle vertebre. Queste “spine” causano irritazione dei nervi, formicolio, dolore e intorpidimento. 


Tra i sintomi dell’artrosi possiamo citare:


- Dolore
- Limitazione del movimento
- Deformità articolare 
- Rigidità 
- Gonfiore 

Un aspetto particolare dei sintomi dell’artrosi che colpisce le mani è, come già accennato, la formazione di noduli di tessuto osseo che si sviluppano sulla parte terminale delle dita, chiamati “noduli di Bouchard” che causano limitazione nel movimento.

Quali sono le cause dell’artrosi

Tra i fattori di rischio che portano alla comparsa di artrosi, l’età è sicuramente quello preponderante. Questa patologia, infatti, è scatenata dall’usura della cartilagine. Un altro fattore di rischio molto importante è l’obesità: un abbondante aumento di peso comporta un carico eccessivo che grava sulle articolazioni a ogni singolo movimento e, con il passare del tempo, danneggia le strutture di ginocchio, anca e piede. L’artrosi cervicale, oltre che da quanto appena detto, è influenzata anche da vizi di postura e traumi che riguardano le vertebre cervicali. 


Tra le cause dell’artrosi troviamo:


- Lesioni o fratture articolari 
- Familiarità 
- Obesità 
- Variazioni dei livelli ormonali
- Sport da contatto 
- Lavori usuranti 

Le variazioni ormonali incidono molto sulla possibile comparsa di artrosi, motivo per cui questa patologia tende ad avere un’alta incidenza sulle donne in post-menopausa.

Artrosi: i rimedi del farmacista 

Allo stato attuale non esiste una vera e propria cura risolutiva per questa patologia e i rimedi per l’artrosi si basano sul controllo dei sintomi e sulla possibilità di migliorare lo stato di salute delle articolazioni. 

La terapia farmacologica prevede l’utilizzo di antidolorifici come Moment in capsule molli per alleviare il dolore. Quando la sintomatologia dolorosa è molto forte, tanto da compromettere i movimenti, possono essere prescritte infiltrazioni di acido ialuronico, ma questa terapia deve essere effettuata esclusivamente da un medico. Anche l’utilizzo di integratori per l’artrosi offre un valido aiuto per rimettere in salute le articolazioni: le compresse Flogofit, per esempio, migliorano la funzionalità articolare, mentre l’integratore Swisse per le articolazioni dona un maggiore apporto di vitamina C e minerali. Nel caso di una carenza di acidi grassi e Omega-3, le compresse Fish Factor sono in grado di soddisfare il fabbisogno giornaliero di cui il nostro organismo ha bisogno.