Smagliature

Un problema e un inestetismo estetico tipicamente femminile.

 

Cosa sono le smagliature

Il problema, tipicamente femminile, è definito in termini medici strie distensae e strie atrofiche.  Nel linguaggio comune le smagliature sono semplici “striscioline” di colorito bianco-violaceo che attraversano quelle zone del corpo maggiormente sottoposte a cambi improvvisi di forma e dimensione (come, per esempio, le smagliature in gravidanza). 

Le smagliature sono, quindi, alterazioni atrofiche, lineari e circoscritte dello strato superficiale della cute. Per loro natura, sono spesso presenti nella superficie interna delle cosce, all’altezza dei fianchi, del ventre e del seno.

Quali sono i sintomi delle smagliature

Le smagliature hanno una consistenza flaccida e si lasciano facilmente pinzettare, segno della perdita di elasticità cutanea che sta alla base della loro comparsa. Questo inestetismo cutaneo è facilmente visibile ad occhio nudo. 

Ecco come individuare le smagliature e quali sono i sintomi delle smagliature:

- Comparsa di piccole strisce lineari o tortuose sulla pelle di larghezza variabile (generalmente pochi millimetri);
- Presenza di nervature dal colore inizialmente rossastro e poi bianco all’altezza dei fianchi, cosce, seno e ventre;
- Possibile sensazione di prurito e dolore.

Quali sono le cause delle smagliature

Raramente le smagliature riflettono una condizione patologica ma, nonostante ciò, è importante cercare di individuare quale potrebbe essere la loro causa e capire, quindi, come agire per eliminarle. 

Tra i fattori che causano la comparsa delle smagliature, troviamo:

- Predisposizione genetico-costituzionale
- Sovrappeso e obesità
- Variazione delle forme corporee in età puberale
- Diete ferree e drastica riduzione o alterazione del peso
- Utilizzo di corticosteroidi o di steroidi anabolizzanti per accrescere velocemente la muscolatura
- Interventi di mastoplastica additiva al seno
- Sindrome di Marfan o di Helers-Danlos: patologie ereditarie che interferiscono con la normale elasticità della cute
- Sindrome di Cushing ed ipersurrenalismo: problematiche che comportano l’eccessiva produzione di cortisolo

Infine, tra le gioie e i dolori del gentil sesso, le smagliature in gravidanza sono un “must have” a cui raramente si scappa. Le smagliature riconoscono come principale agente causale la rapida variazione di peso e volume del corpo, così come accade nell’ultimo trimestre legato alla dolce attesa. Questo problema può essere circoscritto al periodo specifico per scomparire o diminuire drasticamente con l’utilizzo di prodotti specifici. 

Smagliature: i rimedi del farmacista

Nonostante siano vissute soprattutto come una fastidiosa problematica estetica, esistono numerosi rimedi alle smagliature: dall’acido glicolico per smagliature, ad apposite creme per smagliature, fino a prodotti naturali come l’olio di mandorle dolci per smagliature. 

La crema corpo per smagliature Rilastil ha un’azione emolliente, idratante ed elasticizzante, è studiata per prevenire e trattare la rottura delle fibre di collagene ed elastina durante l’adolescenza, la gravidanza o le variazioni di peso. 

Specifico per un trattamento intensivo ad azione urto e, utile per prevenire  ed attenuare le smagliature, l’olio Rilastil ad azione urto in fiale, migliora l’elasticità e il turgore della pelle, agendo contro il suo invecchiamento e contro le smagliature. 

Per le future mamme la crema smagliature Biosline neomamma, con olio di mandorle dolci, acido glicolico per le smagliature e burro di karitè, è un ottimo alleato per il benessere psicofisico della mamma e utile contro le smagliature, durante e dopo la gravidanza.