Astenia

Mancanza di motivazione, depressione, insonnia e stanchezza muscolare sono solo alcune delle conseguenze

 

Cos’è l’astenia

“Sentirsi privi di forza”, ecco quale può essere la traduzione migliore del termine greco asthenes, da cui deriva astenia, ovvero una condizione di forte debolezza e affaticamento che coinvolge l’intero organismo. 

Mancanza di motivazione, depressione e insonnia sono solo alcune tra le conseguenze, a livello mentale, di questa condizione di affaticamento che colpisce anche i muscoli. Infatti, l’astenia muscolare provoca una riduzione o perdita della forza, con conseguente difficoltà nel portare a termine attività complesse o che richiedono un certo dispendio di energia.  

Quali sono i sintomi dell’astenia

L’astenia provoca una debolezza tale da compromettere la qualità della vita quotidiana e delle nostre relazioni.  Questo stato di forte affaticamento può arrivare a interessare anche la sfera privata e intima di una persona, fino a provocare un calo del desiderio sessuale. L’astenia sessuale è, infatti, uno dei sintomi che maggiormente devono far scattare un campanello d’allarme. 

Ecco i sintomi dell’astenia più comuni:

- Mancanza di energia
- Forte debolezza
- Facile affaticamento
- Abbassamento della pressione arteriosa
- Facile esauribilità
- Generale riduzione della vitalità

Quali sono le cause dell’astenia

Le cause dell’astenia sono molteplici. Questo senso di affaticamento e debolezza è, infatti, tipico di molte patologie, infezioni croniche o carenze alimentari. Forme di anemia, ma anche patologie come il diabete, il morbo di Addison o l’ipotiroidismo, possono essere alcuni tra i fattori che generano questa condizione di stanchezza cronica. 

Fare dei controlli periodici ed effettuare le analisi del sangue, aiuterà sicuramente ad avere maggiore chiarezza in merito allo stato del nostro organismo, a escludere eventuali patologie e a individuare le possibili cause di questo forte affaticamento.

Astenia: i rimedi del farmacista

L’astenia può interessare sia uomini che donne, individuarla in tempo può aiutare la persona a definire una cura specifica che impedisca l’insorgere di ulteriori problematiche psicofisiche.

Per combattere l’astenia e porre rimedio al senso di forte affaticamento, è utile assumere integratori alimentari a base di potassio, magnesio, zinco e selenio come Anasten plus a base di creatina o l’integratore Solamins

Nel trattamento dell’astenia, dell’affaticamento fisico e mentale Serenesi Forte può essere un ottimo integratore, anche per l’astenia sessuale e per ridare nuova vitalità al proprio stato psicofisico.