SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Sulidamor - Foglietto Illustrativo

Sulidamor Ŕ un medicinale a base di nimesulide, un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS), con proprietÓ analgesiche

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Sulidamor 100 mg polvere per sospensione orale 

 

Cos’è Sulidamor 

 

Sulidamor è un medicinale a base di nimesulide, un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS), con proprietà analgesiche.

Sulidamor è indicato negli adulti e negli adolescenti di età superiore ai 12 anni per il trattamento degli stati dolorosi acuti. Questo medicinale rappresenta una terapia di seconda scelta, in seguito al fallimento di terapie analgesiche clinicamente più sicure.

 

Sulidamor: formulazioni

 

  • Sulidamor 100 mg polvere per sospensione orale.

 

A cosa serve Sulidamor 

 

Sulidamor è un farmaco antinfiammatorio e analgesico indicato a partire dai 12 anni di età per il trattamento del dolore acuto e dei dolori mestruali.

Sulidamor deve essere prescritto solo come trattamento di seconda scelta, e la decisione di prescrivere questo medicinale deve basarsi su una valutazione dei rischi complessivi per il singolo paziente.

 

Principio attivo Sulidamor 

 

Il principio attivo contenuto in Sulidamor è nimesulide, un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) con proprietà antidolorifiche.

Il meccanismo d'azione è da ricondurre alla capacità del principio attivo di inibire selettivamente le ciclossigenasi 2, riducendo la produzione di prostaglandine coinvolte nella genesi dei processi infiammatori, in quella del dolore infiammatorio e nella genesi della febbre.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Sulidamor nelle seguenti condizioni:

  • Allergia al principio attivo o ad altri componenti del medicinale 
  • Reazioni allergiche dopo l’assunzione di altri FANS, caratterizzate da rinorrea, asma, orticaria, affanno, congestione nasale
  • Ulcera peptica 
  • Ictus 
  • Emorragia 
  • Difetto nella coagulazione del sangue 
  • Insufficienza epatica 
  • Assunzione di droghe o sviluppo di una dipendenza da droghe o altre sostanze
  • Alcolismo
  • Sanguinamento a livello dello stomaco o dell'intestino
  • Insufficienza renale
  • Febbre o influenza
  • Grave riduzione della funzionalità del cuore

L’utilizzo di alcuni FANS, come Sulidamor, specialmente ad alti dosaggi e per trattamenti di lunga durata, può essere associato ad un modesto aumento del rischio di eventi trombotici arteriosi, infarto del miocardio o ictus.

Rivolgersi al medico prima di iniziare il trattamento con Sulidamor in caso di:

  • Insufficienza renale
  • Insufficienza cardiaca
  • Diatesi emorragica
  • Età avanzata
  • Storia pregressa di ulcera
  • Colite ulcerosa
  • Morbo di Crohn

Inoltre, è necessario interrompere il trattamento con questo medicinale in caso non si osservino benefici attesi, se si manifestano sintomi indicativi di disturbi al fegato durante l'assunzione, sintomi gastrointestinali durante l'assunzione e alla prima comparsa di un rash cutaneo, una lesione della mucosa o qualsiasi altro segno di allergia della pelle. 

L'uso di agenti protettori deve essere considerato anche per pazienti che assumono basse dosi di farmaci che possono aumentare il rischio di eventi gastrointestinali, come Sulidamor.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • Altri FANS
  • Corticosteroidi
  • Anticoagulanti
  • Antipiastrinici
  • Antipertensivi
  • Diuretici
  • Litio
  • Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina
  • Metotrexato
  • Ciclosporina
  • Furosemide

Sulidamor contiene saccarosio e lattosio come eccipienti.

 

Gravidanza e allattamento 

 

L'assunzione di questo medicinale durante l'ultimo trimestre di gravidanza può causare problemi per il feto ed il parto. Nel primo o nel secondo trimestre, è consigliato assumere Sulidamor solo in caso di effettiva necessità e sotto diretto controllo del medico.

L'utilizzo di Sulidamor durante l'allattamento al seno con latte materno è controindicato.

 

Come prendere Sulidamor 

 

La posologia e la durata del trattamento con Sulidamor devono essere stabiliti dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica polvere per sospensione orale deve essere disciolta in mezzo bicchiere d’acqua e mescolata. Assumere dopo i pasti.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Sulidamor: dosaggio 

 

La dose raccomandata di Sulidamor a partire dai 12 anni è di 1 bustina da 100 mg 2 volte al giorno. Il periodo di trattamento deve essere il più breve possibile e alla minima dose efficace, senza superare mai i 15 giorni.

Il sovradosaggio può causare sonnolenza, torpore, nausea, vomito, dolore alla parte superiore centrale dell'addome, perdite di sangue dallo stomaco e dall'intestino, ipertensione, insufficienza renale acuta, insufficienza respiratoria e coma.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Sulidamor contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Sulidamor può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Sintomi indicativi di un disturbo al fegato, come perdita di appetito, nausea, vomito, dolori addominali, urine scure
  • Febbre e/o sintomi influenzali
  • Emorragia o ulcerazione gastrointestinale
  • Rash cutaneo, lesione della mucosa o qualsiasi altro segno di allergia della pelle
  • Peggioramento della funzionalità renale

Interrompere il trattamento e contattare immediatamente un medico se si manifesta uno dei sintomi sopra citati. Altri effetti indesiderati includono:

  • Diarrea
  • Nausea, vomito
  • Vertigini
  • Dispnea
  • Stitichezza
  • Gastrite
  • Ulcera e perforazione dello stomaco o dell’intestino 
  • Prurito
  • Eruzione cutanea
  • Aumento della sudorazione 
  • Edema 
  • Ipertensione
  • Anemia
  • Allergia 
  • Iperpotassiemia 
  • Ansia, nervosismo, incubi 
  • Visione offuscata
  • Tachicardia 
  • Emorragia
  • Malessere, astenia
  • Dermatite 
  • Vampate di calore
  • Disuria 
  • Mal di testa
  • Sonnolenza
  • Encefalopatia 
  • Vertigini
  • Asma, broncospasmo 
  • Dolori addominali
  • Dispepsia 
  • Stomatite 
  • Melena 
  • Emorragia 
  • Ulcera e perforazione dello stomaco e dell’intestino 
  • Epatite 
  • Epatite fulminante 
  • Ittero 
  • Colestasi 
  • Orticaria 
  • Edema del viso 
  • Insufficienza renale 
  • Nefrite interstiziale 
  • Ipotermia 
  • Orticaria 
  • Eruzione fissa da farmaci 

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Sulidamor è riportata direttamente sulla confezione e sulle bustine al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea Ŕ autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.