SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 29,99€

3331850577     800699743

Humalog - Foglietto Illustrativo

Humalog un medicinale che contiene insulina lispro, una molecola di insulina

Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Humalog 100 unità/ml soluzione iniettabile in flaconcino 

 

Cos’è Humalog

 

Humalog è un medicinale che contiene insulina lispro, una molecola di insulina su cui è stata effettuata una piccola modifica per velocizzarne l'azione terapeutica.

Humalog è indicato negli adulti, negli adolescenti e nei bambini come terapia per il diabete.

 

Humalog: formulazioni 

 

  • Humalog 100 unità/ml soluzione iniettabile in flaconcino.

 

A cosa serve Humalog

 

Humalog è un medicinale che contiene insulina, indicato negli adulti e nei bambini per il trattamento del diabete.

Il diabete dipende dal fatto che il pancreas non produce insulina in quantità adeguata a controllare il livello di glucosio nel sangue. Humalog sostituisce l'insulina prodotta dall'organismo e viene utilizzata per controllare il glucosio nel lungo termine.

Questo farmaco agisce molto rapidamente e dura per un periodo di tempo più breve rispetto ad un’insulina solubile.

 

Principio attivo Humalog

 

Il principio attivo contenuto in Humalog è insulina lispro, così definita per un'inversione della normale sequenza aminoacidica rispetto all'insulina classica.

Il meccanismo d'azione è legato alla capacità dell'insulina di ridurre le concentrazioni ematiche di glucosio attraverso un aumento di questo zucchero da parte dei tessuti insulino sensibili. Inoltre, la modifica a carico degli aminoacidi permette a insulina lispro di agire molto più rapidamente.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Evitare l’utilizzo di Humalog nelle seguenti condizioni: 

  • Allergia al principio attivo o ad altri componenti di questo medicinale
  • Ipoglicemia 

Se il livello di glucosio nel sangue è ben controllato con la terapia insulinica effettuata, il paziente potrebbe non accorgersi dei sintomi premonitori quando il livello di zucchero nel sangue sta scendendo troppo. Tali sintomi includono: 

  • Stanchezza
  • Battito Cardiaco Accelerato
  • Nervosismo E Agitazione
  • Malessere
  • Mal Di Testa
  • Sudore Freddo

Alcune persone con diabete di tipo 2 diagnosticato da lunga data, una malattia cardiaca o un precedente evento cerebr- vascolare che sono stati trattati con pioglitazone e insulina hanno riportato lo sviluppo di insufficienza cardiaca. Informare il medico non appena possibile in caso di insorgenza di respiro affannoso, rapido aumento del peso corporeo e gonfiore localizzato.

Il sito di iniezione deve essere alternato per prevenire cambiamenti della pelle, come la comparsa di noduli sotto la pelle. L'insulina potrebbe non funzionare bene come dovrebbe se si esegue l'iniezione in area con noduli.

Informare il medico del trattamento, anche recente, con qualsiasi altro medicinale. In particolare:

  • Pillola anticoncezionale
  • Cortisonici
  • Terapia sostitutiva con ormone tiroidea 
  • Ipoglicemizzanti orali 
  • Acido acetilsalicilico 
  • Antibiotici sulfamidici 
  • Octreotide
  • Beta2-agonisti 
  • Beta-bloccanti 
  • Alcuni antidepressivi 
  • Danazolo 
  • ACE-inibitori 
  • Antagonisti del recettore dell’angiotensina II

Il fabbisogno insulinico può cambiare in caso di assunzione di alcol.

Humalong contiene sodio come eccipiente.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Se è in corso una gravidanza, se ne sospetta o sta pianificando una, o se si sta allattando al seno con latte materno, chiedere consiglio al medico prima di assumere Humalog.

Il fabbisogno insulinico generalmente si riduce durante il primo trimestre di gravidanza ed aumenta nei sei mesi successivi. Durante l'allattamento al seno, potrebbe essere necessario modificare la quantità di insulina assunta o la dieta.

 

Come prendere Humalog

 

La posologia e la durata del trattamento con Humalog devono essere stabilite dal medico in base al tipo di patologia e allo stato di salute generale del paziente.

La formulazione farmaceutica soluzione iniettabile deve essere somministrata per via sottocutanea. Non iniettare direttamente in vena.

Prima di effettuare l'iniezione, disinfettare la cute e il tappo di gomma presente sul flaconcino del medicinale. Aspirare il farmaco con un Ago e una siringa sterile, quindi scegliere la zona cutanea dove effettuare l'iniezione, che sia distante almeno 1 cm da quella precedente e, dopo l'iniezione, lasciare l'ago nella cute per 5 secondi.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Humalog: dosaggio 

 

La dose di Humalog viene decisa dal medico in base alla condizione clinica e al fabbisogno di insulina del singolo paziente. Iniettare il farmaco nei 15 minuti che precedono un pasto. Se necessario, è possibile effettuare l'iniezione anche subito dopo il pasto.

In caso di passaggio da insulina animale o umana ad un prodotto Humalog, il paziente potrebbe aver bisogno di un quantitativo di farmaco diverso rispetto a prima.

Il sovradosaggio può comportare l'insorgenza di ipoglicemia.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Optalidon contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali 

 

Come tutti i medicinali anche Optalidon può provocare effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Eruzione cutanea in tutto il corpo 
  • Respirazione difficoltosa 
  • Respiro corto 
  • Ipotensione 
  • Tachicardia 
  • Sudorazione 
  • Allergia locale 
  • Lipodistrofia 
  • Edema 
  • Amiloidosi cutanea 
  • Ipoglicemia

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Humalog è riportata direttamente sulla confezione e sul flaconcino al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Prima dell'uso, conservare in frigorifero (2 °C - 8 °C). Non congelare.

Durante l'utilizzo conservare il flaconcino in frigorifero o a temperatura ambiente (inferiore a 30 °C) ed eliminarlo dopo 28 giorni.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.