SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Ritira il tuo ordine dove e quando vuoi! Facile, Veloce, Comodo: Scopri i punti di ritiro!

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Ritira il tuo ordine dove e quando vuoi! Facile, Veloce, Comodo: Scopri i punti di ritiro!

Enoxaparina - Principio Attivo

L'enoxaparina un farmaco anticoagulante che svolge un ruolo vitale nella prevenzione e nel trattamento dei coaguli di sangue.

Indice Principio attivo

  1. Principio Attivo: Enoxaparina
  2. Come funziona l’Enoxaparina
  3. Enoxaparina per il trattamento della trombosi venosa profonda (TVP)
  4. Enoxaparina per il trattamento dell'embolia polmonare (EP)
  5. Come e quando assumere il Enoxaparina
  6. Modalità di assunzione
  7. Momenti di assunzione
  8. Controindicazioni e avvertenze del Enoxaparina
  9. Conclusione e consigli utili

Principio Attivo: Enoxaparina

L'enoxaparina è un farmaco anticoagulante che svolge un ruolo vitale nella prevenzione e nel trattamento dei coaguli di sangue. Questo principio attivo è spesso prescritto dai medici per gestire condizioni mediche che coinvolgono la coagulazione anomala del sangue.

L'enoxaparina appartiene a una classe di farmaci conosciuta come "eparine a basso peso molecolare". La sua azione principale consiste nell'inibire il coagulo di sangue, prevenendo così la formazione di coaguli potenzialmente pericolosi. Funziona attraverso l'inibizione del fattore Xa, una proteina coinvolta nella cascata di coagulazione. Questo rallenta la formazione di coaguli e riduce il rischio di eventi trombotici.

L'enoxaparina è utilizzato per una serie di patologie e condizioni, tra cui la trombosi venosa profonda (TVP), l'embolia polmonare (EP), l'angina instabile, l'infarto del miocardio non Q, la fibrillazione atriale e altre condizioni che comportano il rischio di coaguli di sangue.

Questo farmaco è disponibile in diverse formulazioni e dosaggi, permettendo ai medici di personalizzare il trattamento in base alle esigenze specifiche del paziente. Le formulazioni più comuni sono l'enoxaparina 4000 UI, l'enoxaparina 6000 UI e l'enoxaparina 2000 UI.

Come funziona l'enoxaparina

Per comprendere appieno come funziona l'enoxaparina, è importante esaminare le sue azioni specifiche nel contesto di due patologie principali: la trombosi venosa profonda (TVP) e l'embolia polmonare (EP).

Enoxaparina per il trattamento della trombosi venosa profonda (TVP)

La trombosi venosa profonda è una condizione in cui si formano coaguli di sangue all'interno delle vene profonde del corpo, solitamente nelle gambe. Questi coaguli possono diventare pericolosi se si staccano e viaggiano attraverso il flusso sanguigno, causando potenzialmente un'embolia polmonare o altri problemi di salute gravi. L'Enoxaparina è uno strumento prezioso nel trattamento della TVP.

L'Enoxaparina agisce come un anticoagulante prevenendo la formazione di nuovi coaguli e impedendo che quelli esistenti crescano ulteriormente. Inoltre, aiuta a prevenire il distacco dei coaguli esistenti e il loro passaggio ai polmoni. Questo farmaco è somministrato tramite iniezioni sottocutanee, solitamente una o due volte al giorno, a seconda della gravità della condizione.

Enoxaparina per il trattamento dell'embolia polmonare (EP)

L'embolia polmonare è una condizione critica in cui un coagulo di sangue si stacca dalle vene profonde e si sposta verso i polmoni, bloccando i vasi sanguigni polmonari. Questa situazione è estremamente pericolosa e può mettere a rischio la vita del paziente. L'enoxaparina è uno dei farmaci utilizzati per gestire questa condizione.

L’enoxaparina agisce rapidamente per prevenire ulteriori coaguli di sangue e contribuisce a sciogliere il coagulo esistente. Questo aiuta a ripristinare il flusso sanguigno ai polmoni e a ridurre il rischio di danni polmonari gravi o fatali. Come nel trattamento della TVP, l'enoxaparina viene somministrata attraverso iniezioni sottocutanee, spesso in combinazione con altri farmaci per migliorare l'efficacia del trattamento.

Come e quando assumere l'enoxaparina

L'enoxaparina è un farmaco anticoagulante che richiede un'applicazione particolare e precisa per garantire l'efficacia e la sicurezza.

Modalità di assunzione dell'enoxaparina:

  • Iniezioni sottocutanee: L'enoxaparina viene somministrata per via sottocutanea, il che significa che il farmaco viene iniettato nel tessuto sottocutaneo situato sotto la pelle, di solito nella parte anteriore della coscia o nell'addome. Questo metodo permette una rapida assorbimento del farmaco nel flusso sanguigno.
  • Dosaggio personalizzato: Il dosaggio può variare notevolmente in base alla condizione del paziente e alla gravità della patologia trattata. È fondamentale seguire scrupolosamente le indicazioni del medico riguardo al dosaggio, alla frequenza delle iniezioni e alla durata del trattamento.

Momenti di assunzione dell'enoxaparina

Generalmente, le iniezioni di Enoxaparina sono programmate in orari specifici, come al mattino e alla sera. Tuttavia, le istruzioni del medico prevarranno sempre sugli orari specifici di somministrazione. La frequenza delle iniezioni di Enoxaparina può variare. Alcuni pazienti potrebbero dover iniettare il farmaco una volta al giorno, mentre altri potrebbero necessitare di due iniezioni al giorno. La scelta dipende dalla condizione medica trattata e dalla risposta individuale al farmaco.

Controindicazioni e avvertenze dell'enoxaparina

L'enoxaparina, come ogni medicinale, presenta alcune controindicazioni e avvertenze importanti da tenere presente prima e durante il trattamento. È essenziale discutere con il proprio medico riguardo a questi aspetti per garantire un uso sicuro ed efficace.

Controindicazioni dell’enoxaparina

  • Allergia all'enoxaparina o eparina: Le persone che hanno avuto reazioni allergiche all'enoxaparina o ad altri farmaci anticoagulanti come l'eparina dovrebbero evitarne l’uso.
  • Trombocitopenia immunitaria indotta dall'eparina (HIT): l'enoxaparina potrebbe non essere appropriata per coloro che hanno sviluppato HIT in passato, una condizione in cui il sistema immunitario reagisce in modo anormale all'eparina.
  • Grave insufficienza epatica: L'enoxaparina potrebbe non essere sicura per coloro che hanno una grave insufficienza epatica.

Avvertenze nell’uso dell’enoxaparina

  • Rischio di sanguinamento: L'enoxaparina è un anticoagulante potente, il che significa che può aumentare il rischio di sanguinamento. È fondamentale monitorare attentamente qualsiasi segno di sanguinamento anomalo, come emorragie nasali, gengive sanguinanti o lividi inusuali, e riferire al medico.
  • Interazioni farmacologiche: Informa il medico di tutti i farmaci e i supplementi che stai assumendo, poiché alcune interazioni possono aumentare il rischio di sanguinamento o influire sull'efficacia dell'enoxaparina.
  • Procedure chirurgiche: Prima di sottoporsi a qualsiasi intervento chirurgico, anche quello dentale, informa il medico e il chirurgo che stai assumendo enoxaparina. Potrebbe essere necessario sospendere temporaneamente il farmaco per prevenire il rischio di sanguinamento eccessivo durante l'intervento.

Conclusioni e consigli utili

L’enoxaparina è un farmaco efficace, ma la sua gestione richiede attenzione e vigilanza. Seguendo le indicazioni mediche, comunicando apertamente con il medico e monitorando attentamente la propria salute, è possibile sfruttare al meglio i benefici di questo farmaco e prevenire gravi complicazioni legate alla coagulazione del sangue.

Durante il trattamento, è normale che il medico richieda esami di laboratorio periodici per monitorare il tempo di coagulazione del sangue e apportare eventuali aggiustamenti. È essenziale prestare attenzione a possibili effetti collaterali come lividi, sanguinamenti anomali o reazioni allergiche e segnalarli tempestivamente al medico.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.