SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€   |   WHATSAPP 3331850577  |   NUMERO VERDE 800699743

Ulteriori 8% Extra* sui Saldi con il coupon SUMMER8  - *ordine minimo 59€

SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI OLTRE I 34,90€

3331850577     800699743

Ulteriori 8% Extra* sui Saldi con il coupon SUMMER8  - *ordine minimo 59€

Ramipril - Foglietto Illustrativo

Ramipril è un medicinale generico che appartiene al gruppo dei farmaci ACE inibitori, ovvero gli inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina


Indice Foglietto Illustrativo

  1. Cos’è
  2. Formulazione
  3. A cosa serve
  4. Principio Attivo
  5. Precauzioni per l'uso
  6. Gravidanza e allattamento
  7. Modalità d'uso
  8. Dosaggio
  9. Effetti collaterali
  10. Scadenza e conservazione

 

Ramipril DOC 2,5 mg compresse

Ramipril DOC 5 mg compresse

Ramipril DOC 10 mg compresse

 

Cos’è Ramipril

 

Ramipril è un medicinale generico che appartiene al gruppo dei farmaci ACE inibitori, ovvero gli inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina, indicato nel trattamento delle patologie cardiache e dell’ipertensione.

 

Ramipril: formulazioni 

 

  • Ramipril DOC 2,5 mg compresse; Ramipril DOC 5 mg compresse; Ramipril DOC 10 mg compresse

 

A cosa serve Ramipril 

 

Ramipril è un medicinale che appartiene alla classe degli ACE inibitori, indicato negli adulti per diminuire la produzione da parte dell’organismo di sostanze che possono provocare un aumento della pressione arteriosa e facilitare il pompaggio nel cuore di sangue, in particolare in patologie come:

  • Ipertensione 
  • Insufficienza cardiaca 
  • Post infarto del miocardio

Ramipril è indicato anche per ridurre il rischio o ritardare il peggioramento di problemi renali in presenza o meno di diabete.

 

Principio attivo Ramipril 

 

Il principio attivo di questo farmaco è proprio Ramipril, una molecola appartenente alla classe degli inibitori dell’enzima che converte l’angiotensina (ACE inibitori).

Il principio attivo si lega all’atomo di zinco contenuto nell’enzima angiotensina e inibisce la conversione di angiotensina I in angiotensina II, dotata di marcata attività vasocostrittiva.

La ridotta sintesi dell’angiotensina II, inoltre, porta ad una ridotta secrezione di aldosterone che determina un aumento dei livelli sierici di potassio.

 

Precauzioni per l’uso 

 

Non prendere Ramipril in caso di:

  • Allergia al principio attivo o altri componenti del farmaco 
  • Dialisi o filtrazione del sangue 
  • Problemi renali
  • Diabete o funzione renale compromessa e trattamento con aliskiren
  • Trattamento con sacubitril/valsartan
  • Trattamento con Racecadotril
  • Trattamento con Vildagliptin

Inoltre, informare il medico prima di fare uso di Ramipril in caso di:

  • Problemi al cuore, fegato, reni
  • Disidratazione 
  • Desensibilizzazione allergica 
  • Anestesia 
  • Elevato tasso di potassio nel sangue 
  • Sclerodermia o lupus eritematoso sistemico 
  • Trattamento con farmaci per la pressione arteriosa 
  • Trattamento con FANS 
  • Diuretici 
  • Integratori di potassio 
  • Prednisone 
  • Allopurinolo 
  • Farmaci per trattare il diabete 

Ramipril contiene lattosio monoidrato e sodio come eccipienti.

 

Gravidanza e allattamento 

 

Non assumere Ramipril durante il periodo della gravidanza perché il suo utilizzo potrebbe essere dannoso per il feto, specialmente nel secondo e terzo trimestre.

Non utilizzare Ramipril durante il periodo dell’allattamento al seno.

 

Come prendere Ramipril 

 

La posologia e la durata del trattamento con Ramipril vengono stabilite dal medico a seconda della patologia da trattare, la gravità dei sintomi e lo stato di salute generale del paziente. 

La formulazione farmaceutica compresse deve essere assunta per via orale con del liquido alla stessa ora della giornata. non rompere né masticare le compresse.

Durante il trattamento il medico potrebbe ritenere necessario modificare la dose e/o prendere altre precauzioni.

Per qualsiasi dubbio o incertezza sulla modalità di assunzione contattare il medico o il farmacista.

 

Ramipril: dosaggio

 

La dose raccomandata di Ramipril per il trattamento dell’ipertensione è di 1,25-2,5 mg una volta al giorno. Il medico provvederà ad aggiustare la dose fino al raggiungimento di una pressione arteriosa ottimale. La dose massima giornaliera è di 10 mg.

La dose iniziale raccomandata per l’insufficienza cardiaca è di 1,25 mg, che può essere aumentata fino a 10 mg giornalieri.

La dose iniziale per il trattamento dei problemi renali varia da 1,25 mg a 2,5 una volta al giorno. La dose di mantenimento invece si aggira tra i 5 e i 10 mg giornalieri.

La dose raccomandata di Ramipril per il trattamento dopo un attacco cardiaco è di 1,25 o 2,5 mg al giorno nella fase iniziale mentre, la dose raccomandata è di 10 mg al giorno da dividere in due somministrazioni giornaliere.

In caso di assunzione/ingestione accidentale di una dose elevata di Ramipril contattare il medico o recarsi al più vicino ospedale.

Non assumere una dose doppia del farmaco per compensare l’eventuale dimenticanza della dose precedente. 

 

Effetti collaterali

 

Come tutti i medicinali anche Ramipril può provocare effetti collaterali, sebbene non tutte le persone li manifestino, tra cui:

  • Angioedema 
  • Difficoltà respiratorie 
  • Reazioni cutanee 
  • Reazione allergica grave 
  • Tachicardia 
  • Palpitazioni 
  • Dolore al petto
  • Attacco cardiaco
  • Ictus 
  • Formazione di lividi 
  • Respiro corto o tosse
  • Dolore gastrico 
  • Febbre
  • Ittero
  • Epatite 
  • Sanguinamento

La comparsa di uno o più di questi sintomi deve portare all’immediata interruzione del trattamento. Altri effetti collaterali includono:

  • Mal di testa
  • Stanchezza
  • Vertigini 
  • Ipotensione
  • Tosse secca
  • Sinusite 
  • Diarrea
  • Difficoltà di digestione 
  • Eruzione cutanea
  • Dolore al petto
  • Crampi o dolori muscolari 
  • Parestesie 
  • Umore depresso, ansia, irritabilità 
  • Problemi di sonno 
  • Angioedema intestinale 
  • Maggiore sudorazione 
  • Anoressia 
  • Visione confusa 
  • Febbre 
  • Dolore alle articolazioni 
  • Impotenza 
  • Lingua gonfia 
  • Desquamazione della pelle
  • Sensazione di debolezza
  • Diminuzione del numero di globuli rossi, globuli bianchi, piastrine
  • Sensibilizzazione al sole
  • Aumento del volume del seno negli uomini 
  • Perdita di capelli

 

Scadenza e conservazione 

 

La data di scadenza di Ramipril è riportata direttamente sulla confezione e sul blister al suo interno. La scadenza si riferisce all’ultimo giorno del mese indicato.

Conservare a temperature inferiori ai 25°C.

Non gettare il medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chiedere sempre al farmacista come smaltire i medicinali scaduti o non utilizzati.

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Farmacia autorizzata

Farmaciaeuropea è autorizzata dal Ministero della Salute alla vendita online di farmaci da banco. Clicca qui per verificare i dati della farmacia.